homepage organi commissioni albo contatti


FATTURAZIONE ELETTRONICA
Dati fattura ODCEC PAVIA
Iscritti
ALBO ODCEC PAVIA
Modulistica
Tesserini
Autocertificazione
Regolamenti
ANTIRICICLAGGIO
Convenzioni
Comunicazioni varie
Equitalia
RC Professionale
Parere congruita'
Modulistica
INFORMATIVE CNDCEC
Relazioni
SIGILLI
Modulistica
Regolamento
Gruppi di Lavoro - Documenti
Gruppo Lavoro Coll Sind
Tirocinanti
Modulistica
Regolamenti
Temi Esami
Corso praticanti
Formazione
Regolamenti
Modulistica
E-Learning
FPC - Revisori Legali
Dispense
Protocolli d'intesa
Brochure altri Ordini DCEC
-
URP
Privacy
Note Legali
Elenco siti tematici
Pago PA
Privacy policy
Privacy policy
OCC PAVIA
REGOLAMENTO
PDG
ELENCO GESTORI
MODULISTICA
PROTOCOLLO D'INTESA

Amministrazione Trasparente


ACCEDI
convenzione metaping sconto 25%
rassegna stampa fiscale novità fiscali scadenze fiscali normativa documenti ufficiali eventi link utili
Esenzione dalle ritenute sugli interessi ex art. 26-quater Dpr n. 600/1973 – Beneficiario effettivo – Cessione del credito a titolo di garanzia
Venerdì, 22 Novembre , 2019
Esenzione da ritenuta sugli interessi in caso di cessione crediti fra società consociate di Stati membri della Ue. Per essere considerata beneficiario effettivo la società deve ricevere pagamenti in qualità di beneficiario finale e non come fiduciario o delegato di terzi. Con la risoluzione n. 88/E del 18 ottobre 2019 l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che riveste la qualifica sopra espressa la società che gode degli interessi, dispone del reddito percepito e trae un proprio beneficio economico dal contratto di finanziamento posto in essere. E’ il DPR n. 600/1973, art. 26-quater, che disciplina l’esenzione dalle imposte sugli interessi e sui canoni corrisposti fra società consociate di Paesi membri dell’Unione. Per essere considerata beneficiaria effettiva occorre inoltre che la società svolga una reale e genuina attività economica radicata nel tessuto economico del Paese di insediamento. Inoltre la verifica della qualità di beneficiario effettivo del percettore degli interessi può essere condotta anche preventivamente nell’ambito di un’istanza di interpello sui nuovi investimenti. Nel caso analizzato dalle Entrate l’Agenzia ritiene che la società istante non risulta beneficiario finale dei pagamenti in quanto è priva della titolarità e disponibilità dei crediti nascenti dal contratto di finanziamento.
(Vedi risoluzione n. 88 del 2019)

| copyright Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Pavia | codice fiscale: 96055880189 | site by metaping | admin |